GUIDE PRATICHE >> Gestione

Quali sono i comparti tra cui posso scegliere dove versare le mie risorse?

I contributi versati, al netto degli oneri trattenuti al momento del versamento, sono investiti in strumenti finanziari (azioni, titoli di Stato e altri titoli obbligazionari, quote di fondi comuni di investimento), sulla base della politica di investimento definita per ciascun comparto dal Fondo, e producono nel tempo un rendimento variabile in funzione degli andamenti dei mercati e delle scelte di gestione.

Le risorse del Fondo sono depositate presso una "banca depositaria", che svolge il ruolo di custode del patrimonio e controlla la regolarità delle operazioni di gestione.

Priamo attua una gestione "Multicomparto" basata su tre diversi comparti di investimento, a ciascuno dei quali corrisponde un proprio valore di quota.

Priamo, quindi, si caratterizza per la presenza di più linee di investimento a ciascuna delle quali è associato uno specifico il profilo di rischio-rendimento. In un fondo così strutturato, l'iscritto ha la possibilità di scegliere il comparto al quale aderire in funzione dei propri bisogni, esigenze, propensione al rischio, etc

I comparti tra cui scegliere sono:

Come faccio a cambiare comparto di investimento?

Trascorso un periodo minimo di permanenza di 12 mesi in un comparto, l’iscritto può richiedere di modificare la linea di investimento.
La scelta di modificare il comparto può essere effettuata secondo due distinte "finestre temporali":

Le richieste pervenute  entro il 30 aprile avranno effetto a partire dal 1 giugno(farà fede il timbro postale);
Le richieste pervenute entro il 30 settembre avranno effetto a partire dal 2 novembre(farà fede il timbro postale).


Per cambiare comparto d’investimento occorre:

  • scaricare e compilare il modulo allegato
  • inviare a Fondo Priamo con raccomandata A/R il modulo compilato in tutte le sue parti all’indirizzo posto sul modulo.

È possibile aderire a più di un comparto contemporaneamente. In particolare è possibile versare il TFR in un comparto e i contributi propri e del datore di lavoro in un differente comparto. La nuova scelta è valida sia per quanto accumulato fino ad oggi che per le contribuzioni future.

Come faccio a versare il TFR in un comparto di investimento e i contributi in un altro comparto?

Trascorso un periodo minimo di permanenza di 12 mesi in un comparto, l’iscritto può richiedere di modificare la linea di investimento.
La scelta di modificare il comparto può essere effettuata secondo due distinte "finestre temporali":

Le richieste pervenute  entro il 30 aprile avranno effetto a partire dal 1 giugno(farà fede il timbro postale);
Le richieste pervenute entro il 30 settembre avranno effetto a partire dal 2 novembre(farà fede il timbro postale).


Per cambiare comparto d’investimento occorre:

  • scaricare e compilare il modulo allegato. 
  • inviare a Fondo Priamo con raccomandata A/R il modulo compilato in tutte le sue parti all’indirizzo posto sul modulo

La nuova scelta è valida sia per quanto accumulato fino ad oggi che per le contribuzioni future.

Come faccio ad indicare il beneficiario della mia posizione, in caso di morte durante la contribuzione?

L’iscritto ha la facoltà di indicare uno o più beneficiari in caso di morte durante la fase di contribuzione. Se non designa il beneficiario, le risorse saranno date agli eredi.

Si ricorda che in caso di nomina di beneficiari (diversi dagli eredi), gli stessi hanno diritto di priorità sugli eredi (Art. 14, comma 3, D.Lgs. 252/05; Orientamenti Covip 15 luglio 2008 - Riscatto per premorienza)

Per designare il o i beneficiari:

  • scaricare e compilare il modulo allegato
  • inviare a Fondo Priamo con raccomandata A/R il modulo compilato in tutte le sue parti all’indirizzo posto sul modulo
AdesioneContribuzionePrestazioni