Home > Come funziona > Prestazioni > Prestazioni al pensionamento

Come funziona

Prestazioni al pensionamento

La normativa vigente prevede che l’associato a PRIAMO può richiedere la pensione complementare al momento del pensionamento nel caso in cui abbia maturato i requisiti di accesso alla pensione pubblica e possa, inoltre, far valere almeno cinque anni di partecipazione alle forme pensionistiche complementari.
Per regola generale, quando sussistono tutti i requisiti, l’associato può chiedere al Fondo la prestazione in forma di rendita al 100% ovvero in forma mista di rendita (minimo 50%) e capitale (massimo 50%),
Dunque, per regola generale l’associato ha il diritto di ricevere sotto forma di capitale massimo fino al 50% del capitale maturato mentre la restante parte deve essere convertita in rendita.
Solo in determinate situazioni, tassativamente previste dalla legge, la prestazione può essere percepita dall’associato interamente sotto forma di capitale. In particolare, la prestazione potrà essere percepita tutta in capitale se:

  • l’associato è un vecchio iscritto (ossia era già iscritto prima del 28.04.1993 ad un Fondo Pensione istituito prima del 15.11.1992, ed ha trasferito successivamente la posizione presso il Fondo Priamo)
  • l’importo della rendita annua vitalizia derivante dalla conversione del 70% del capitale finale è inferiore al 50% dell’assegno sociale.

La parte di capitale che non è percepita sotto forma di capitale sarà convertita in rendita.
Per consentire il pagamento delle rendite, PRIAMO ha sottoscritto una convenzione per la erogazione delle rendite con due distinti soggetti: UGF Assicurazioni S.p.A.ed il raggruppamento fra Assicurazioni Generali e Ina-Assitalia.
Questi soggetti, infatti, hanno vinto la gara promossa da PRIAMO insieme ad altri 19 fondi pensione aderenti ad Assofondipensione, l’associazione che rappresenta i fondi pensione negoziali ed i lavoratori ad essi associati (più di 850 mila associati).

Il processo di selezione svolto in maniera congiunta con altri 19 fondi pensione negoziali ha permesso di avere maggiore forza contrattuale e di ottenere condizioni molto favorevoli attualmente disponibili sul mercato solo per gli associati ai 19 fondi negoziali che hanno partecipato alla selezione comune.

Gestione finanziaria